venerdì 27 dicembre 2013

Nascere il 04 gennaio.


Parafrasando il titolo di un libro…:“nato il 04 gennaio”!

Troppo tardi per lasciarsi rapire dai festoni natalizi, troppo presto per capire che, ancora una volta, bisogna riprendere la mano. Fuori tempo per credere ad una rinascita, appena in tempo per capire che un’altra illusione si è infranta.

Nascere il 04 gennaio è una scorpacciata di regali che ti piovono addosso senza soluzione di continuità, che non ti lasciano il tempo di apprezzarli e che quando sei nell’animo giusto per farlo, proprio allora…blitz, ecco che sono bell’e svaniti.

Chi compie gli anni in questi giorni, è abbacinato da troppo “lume di chiesa” per credere veramente in un’alterità, da troppa officina dell’animo per illudersi ancora che qualche “sol dell’avvenire” ce la faccia a nutrire le appassite speranze.

Il 04 gennaio non è una data. E’ una frontiera troppo vicina al divino e al magico ma troppo distante dai rigori ferrosi di un impegno serio.

Compiere gli anni il 04 gennaio vuol dire guardare al futuro troppo lontano, con la zavorra di un passato troppo presente per dimenticarsene del tutto.

Nascere il 04 gennaio, insomma, è un bel problema e io…”lo nacqui”.

Auguri!